Ricerca in corso...

Guanti da lavoro e guanti antinfortunistici: la sicurezza nelle VOSTRE MANI

Quando ci troviamo in determinati ambienti di lavoro o anche semplicemente quando intendiamo svolgere particolari lavori fai da te, non possiamo fare a meno di dotarci di guanti da lavoro e guanti antinfortunistici idonei; essi rappresentano un dispositivo di protezione individuale (o DPI) estremamente importante, poiché le nostre mani potrebbero facilmente essere sottoposte a rischi di varia natura (come ad esempio rischi meccanici, elettrici, rischi chimici & microbiologici, da caldo, da freddo, e/o da vibrazioni). È quindi fondamentale che i guanti da lavoro siano realizzati con materiali idonei e che riportino le migliori caratteristiche per ciascun utilizzo specifico al fine di poter operare in piena sicurezza. A tal proposito Canevari.it, grazie alla sua esperienza ventennale nel settore dell’antinfortunistica, ti propone una vasta gamma di guanti tecnici atti a soddisfare ogni tua esigenza: sul nostro sito puoi trovare guanti antinfortunistici antitaglio e con protezione meccanica, termica e chimica; senza dimenticare la nostra categoria dedicata alle protezioni speciali, ossia quella riservata ai guanti antincendio, guanti da saldatura, antistatici & dielettrici, antisiringa, antivibrazione, criogenici, per uso alimentare, forestale e senza dita. I nostri guanti di sicurezza, a seconda delle necessità, possono essere sia riutilizzabili che monouso ma anche ecosostenibili, realizzati infatti con materiali riciclati e tessuti naturali nel rispetto della nostra salute e dell’ambiente che ci circonda.

-10%
€29,62  € 21,85 +iva
€ 26,66
trasporto gratuito
€ 4,47 +iva
€ 5,45
< Pagina precedente  1  2  3  4  5  6   Pagina successiva >

Quando ci troviamo a scegliere la tipologia di guanti da lavoro più adatta alle nostre esigenze, oltre a considerare la natura specifica di utilizzo, dobbiamo necessariamente valutare anche altri importanti fattori, tra cui il comfort atteso, le finiture e il grado di impermeabilità di cui necessitiamo. Ma prima di analizzare questi aspetti desideriamo proporti una panoramica informativa più dettagliata sui guanti tecnici presenti sul nostro sito.

Come già accennato, le mani rappresentano una delle parti più delicate del nostro corpo, nonché l’organo più utilizzato per svolgere qualsiasi attività, da quella lavorativa a quella hobbistica. È quindi davvero fondamentale proteggerle con appositi guanti di protezione.

Ma come scegliere i guanti migliori? Di seguito ti indichiamo l’elenco completo delle principali tipologie di guanti da lavoro.


 Guanti da lavoro con protezione antitaglio  

I guanti da lavoro con protezione antitaglio appartengono a una delle categorie più richieste. Tutelano le mani da tagli e abrasioni, vengono infatti realizzati con materiali robusti in grado di garantire l’adeguato livello di protezione. Nonostante l’elevato grado di resistenza e robustezza rimangono comunque piacevoli dal punto di vista visivo, ergonomici e facili da indossare.

A seconda delle necessità li abbiamo suddivisi in tre principali categorie:

  • guanti antitaglio a media protezione;

  • guanti antitaglio ad alta protezione;

  • guanti antitaglio in fibra d’acciaio.


Fibra di kevlar, fibra di vetro, fibra HDPE (polietilene ad alta densità) e la maglia d'acciaio sono solo alcuni dei principali materiali impiegati.
In funzione al livello di robustezza del guanto da lavoro si distinguono 5 diverse classi di resistenza al taglio; la stessa resistenza viene espressa anche in base a 6 lettere dell’alfabeto: A, B, C, D, E e F, dove F rappresenta il livello più elevato di protezione antitaglio.


Guanti da lavoro con protezione meccanica

Quando si parla di rischi di natura meccanica non si può fare a meno di pensare a possibili abrasioni, tagli da parte di lame, strappi, forature e/o possibili impatti alle articolazioni della mano e delle dita. Ne conviene quindi che, a seconda dei possibili rischi, i guanti da lavoro con protezione meccanica vengono realizzati con l’impiego di materiali specifici e design tra loro diversi per soddisfare qualsiasi tua esigenza. A seconda delle necessità possiamo scegliere tra:

  • guanti da lavoro universali, adatti a molteplici attività anche tra loro diverse;

  • guanti da lavoro di precisione, idonei a maneggiare componenti piccoli senza rinunciare alla protezione delle mani;

  • guanti da lavoro rinforzati, offrono maggior livello di protezione andando a migliorare l’efficienza lavorativa;

  • guanti da lavoro impermeabili, resistenti all'acqua, ai liquidi e alle sostanze non aggressive.
     

Guanti da lavoro con protezione termica

Hai biosogno di acquistare guanti da lavoro termici idonei ad ambienti particolarmente caldi o, al contrario, particolarente freddi? Valuta le tue necessità e scegli se garantirti protezione termica antifreddo fino a - 50°C o protezione termica anticalore ad un massimo di 500°C. Questi dispositivi non si limitano solo a garantire protezione a fronte di cambiamenti di temperatura, bensì offrono un’ottima resistenza al taglio fungendo da barriera contro oli e liquidi e, quindi, dimostrandosi perfettamente idonei all’utilizzo nel settore alimentare, oltre che in quello industriale.
Realizzati con materiali che spaziano dal nitrile, all'elastan, al nylon, al cotone, al polietilene, ecc. ecc. garantiscono comunque buona sensibilità alle dita consentendo di utilizzare in modo efficiente anche dispositivi touchscreen.


Guanti da lavoro con protezione chimica

I guanti professionali con protezione chimica sono realizzati con materiali in lattice, neoprene, nitrile e pvc, in grado di garantire assoluta protezione da microrganismi quali funghi, batteri e virus e da prodotti chimici o da sostanze pericolose estremamente dannose presenti prevalentemente nel settore industriale. È possibile optare anche per guanti con manica (denominati anche a manica lunga), ideati specificatamente per la protezione delle braccia.


Guanti da lavoro con protezione speciale

Sono guanti antinfortunistici con protezione da rischi specifici; vediamo nel dettaglio tutte le tipologie che si possono trovare in commercio:

  • guanti antincendio, completamente ignifughi per garantire protezione dal contatto diretto con il fuoco;

  • guanti da saldatura, studiati per resistere al contatto con i materiali caldi o incandescenti;

  • guanti antivibrazione, ideati per ridurre gli effetti da impatto e vibrazione quando si usano elettroutensili, martelli demolitori, martelli pneumatici ecc.;

  • guanti antistatici e dielettrici, dotati di un adeguato isolamento assicurano protezione dai rischi elettrici;

  • guanti antisiringa, realizzati per proteggere dal rischio di puntura e perforazione nella movimentazione di oggetti infetti e/o pericolosi;

  • guanti criogenici, ideali per uso in laboratorio come protezione dal freddo estremo e dal contatto con gas liquidi, che possono provocare ustioni sulla pelle;

  • guanti per uso alimentare, adatti al contatto con alimenti;

  • guanti per uso forestale, studiati appositamente per tutelare da possibili abrasioni o tagli da motosega;

  • guanti senza dita, per conferire maggiore sensibilità alle dita a fronte di lavori che richiedono un certo livello di precisione e manualità.


Guanti da lavoro monouso

Estremamente morbidi, confortevoli ed ergonomici, i guanti da lavoro monouso sono appositamente studiati per adattarsi perfettamente alla tua mano. Offrono un modesto grado di protezione da graffi, virus, batteri, e detergenti aggressivi assicurando meno rischi di sviluppare possibili allergie; a seconda che siano realizzati in nitrile, vinile o lattice trovano impiego in diversi settori, spaziando da quello medico/ospedaliero, a quello alimentare, casalingo e del "fai da te", ma non solo. Ovviamente ricorda che per lavori che richiedono protezioni specifiche vanno necessariamente indossati guanti di sicurezza idonei all’uso, come quelli indicati nelle categorie sopracitate.


Guanti da lavoro ecosostenibili

Sono dedicati a tutti coloro che, oltre a ricercare un prodotto di sicurezza che garantisca protezione durante l’attività lavorativa o hobbistica, sono alla ricerca di guanti da lavoro sostenibili, a garanzia di un minor impatto ambientale. Sono tendenzialmente realizzati con filato di nylon e fibra di faggio, combinati a materiali polimerici ottenuti senza l’impiego di acqua e a ridotte emissioni di CO2. L’ecosostenibilità di questi guanti è garantita da un comportamento sempre più consapevole da parte delle aziende produttrici che, grazie al loro desiderio di innovazione, volto alla conservazione e al miglioramento dell’ecosistema, si impegnano a studiare e a realizzare tecnologie produttive sempre più all’avanguardia.


Guanti da lavoro leggeri

Come suggerisce il nome sono guanti per lavori leggeri che trovano spazio ogni qualvolta si rende necessario proteggere la pelle delle mani senza la necessità di ricorrere a caratteristiche specifiche. Sono, infatti, maggiormente indicati per attività domestiche, di giardinaggio o attività boschive e agricole. Solitamente sono realizzati con materiali traspiranti che mantengono le mani asciutte; è possibile acquistarli con palmi e polpastrelli rinforzati per favorire una presa migliore.


Sottoguanti da lavoro

Hanno la particolarità di svolgere una duplice funzione: da un lato possono essere indossati come guanti sottili idonei a maneggiare materiali delicati o superfici sensibili e dall’altro lato come sottoguanti protettivi per mantenere le mani sempre asciutte e pulite. Realizzati in diversi materiali possono migliorare il comfort termico e la traspirabilità della pelle.
 



Alla luce di quanto abbiamo scritto sopra, e al fine di fornirti una guida all’acquisto che sia il più completa possibile, spostiamo l’attenzione alle caratteristiche di fabbricazione dei guanti da lavoro antinfortunistici, partendo appunto dalla vestibilità e dai materiali impiegati.
 

La natura del rivestimento

A fronte di ciascun lavoro, anche grazie alla vasta gamma di guanti da lavoro presente ad oggi sul mercato, ci possiamo riservare la possibilità di selezionare il materiale del dispositivo di protezione individuale più idoneo a noi.

Ad esempio:

  • cloruro di polivinile (o PVC), offre una buona resistenza meccanica;
  • il lattice risulta molto flessibile e confortevole;
  • il poliuretano offre una buona presa in ambiente asciutto;
  • il nitrile garantisce un’ottima resistenza meccanica in ambiente oleoso;
  • la gomma nitrilica (o NBR) è ideale per tutti i lavori in cui si entra in contatto con oli, sostanze chimiche e acidi.

La finitura

I guanti da lavoro possono avere diverse finiture; non a caso la diversa texture, nonché la lunghezza del polsino rende uno specifico dispositivo di protezione individuale più adatto rispetto ad un altro a fronte di un determinato lavoro.

Di seguito ti indichiamo le principali finiture esterne:

  • la finitura in schiuma e sabbia permette una riduzione della traspirazione;
  • la finitura liscia non contrassegna gli oggetti manipolati e consente di avere una maggiore scorrevolezza;
  • la finitura microruvida con puntini migliora l’isolamento termico e l’aderenza;
  • la finitura strutturata o increspata migliora l’aderenza assicurando un buon grip antiscivolo.

 

E i principali materiali designati per le finiture interne:

  • il cotone assicura comfort e assorbimento della traspirazione;
  • il polietilene (o HDPE) è ottimo per la protezione da taglio e l’ottimizzazione della destrezza;
  • il para-ammide è usato specialmente per la protezione dal taglio e dal freddo.

 

Relativamente alle diverse lunghezze e finiture del polsino abbiamo la possibilità di scegliere guanti con:

  • manicotto di sicurezza, ideale per i luoghi di lavoro in cui esiste un rischio di intrappolamento;
  • polsino a maglia protegge il polso e ha una buona vestibilità;
  • taglio dritto è utile per una migliore ventilazione;
  • taglio a smerlo facilita la presa e la rimozione del guanto;
  • bordo arrotolato è utile per garantire resistenza allo strappo durante la rimozione del guanto.

 

In ogni caso, per individuare il guanto professionale più adatto alle tue necessità è importante conoscere bene la tipologia di lavoro per il quale il dispositivo verrà adoperato: sul nostro sito avrai la possibilità di scegliere tra guanti tecnici utili per lavori di precisione o di movimentazione generale, guanti rinforzati per una maggiore protezione dagli impatti e dagli urti o guanti impermeabili in grado di impedire il passaggio di liquidi e molti altri ancora.
 

Ricorda inoltre, come già indicato nelle righe precedenti, di valutare sempre:
  • l’ambiente di utilizzo (se asciutto, leggermente oleoso, oleoso o umido) per determinare la natura chimica del rivestimento;
  • il livello di protezione desiderato in base ai compiti eseguiti;
  • il comfort atteso, in funzione della continuità di utilizzo, della traspirabilità e della flessibilità attesa.


Se intendi acquistare dei guanti da lavoro antinfortunistici ricorda di consultare sempre la scheda tecnica del singolo prodotto, troverai tutte le informazioni di fabbricazione, le caratteristiche principali e le normative di riferimento. Qualora avessi piacere di farlo direttamente dal nostro sito ti consigliamo di cliccare sulla categoria ‘guanti da lavoro’, di scegliere la tipologia di protezione tra quelle proposte e di aprire le pagina dell’articolo di tuo interesse: troverai appena sotto l’immagine la sezione ‘scheda tecnica’.


Normativa guanti antinfortunistici e marcatura CE: vediamo cosa ci dice la legge

La normativa dei guanti antinfortunistici, in quanto dispositivi di protezione individuale (DPI), è contenuta nel Regolamento Europeo (UE) 2016/425 del 9 aprile 2016, il quale definisce i requisiti di progettazione e fabbricazione degli stessi al fine di garantire protezione e sicurezza a ciascun utilizzatore. Tale regolamento, specialmente in ambito lavorativo, è da abbinarsi al “Testo Unico per la Sicurezza sul Lavoro”, ossia il D.lgs 9 aprile 2008 N. 81, che definisce i criteri d’impiego delle attrezzature di protezione da parte dei lavoratori.

Nella tabella seguente indichiamo le normative tecniche di riferimento relative ai guanti da lavoro:

 

UNI EN ISO 21420:2020

Guanti di protezione
Requisiti generali e metodi di prova

UNI EN 1082-1:1998

Indumenti di protezione
Guanti e proteggi-braccia contro tagli e coltellate causati da coltelli a mano
Guanti e proteggi-braccia di maglia metallica

UNI EN 388:2019

Guanti di protezione contro rischi meccanici

UNI EN 407:2020

Guanti di protezione e altri dispositivi di protezione delle mani contro rischi termici (calore e/o fuoco)

UNI EN ISO 374-1:2017

Guanti di protezione contro i prodotti chimici e microorganismi pericolosi
Parte 1: Terminologia e requisiti prestazionali per rischi chimici

UNI EN ISO 374-2:2020

Guanti di protezione contro i prodotti chimici pericolosi e i microorganismi
Parte 2: Determinazione della resistenza alla penetrazione

UNI EN ISO 374-4:2020

Guanti di protezione contro prodotti chimici pericolosi e microorganismi
Parte 4: Determinazione della resistenza alla degradazione per i prodotti chimici

UNI EN ISO 374-5:2017

Guanti di protezione contro i prodotti chimici e microorganismi pericolosi
Parte 5: Terminologia e requisiti prestazionali per rischi da microorganismi

UNI EN 659:2008 

Guanti di protezione per vigili del fuoco

UNI EN 16523-1:2019

Determinazione della resistenza dei materiali alla permeazione dei prodotti chimici
Parte 1: Permeazione dei prodotti chimici liquidi potenzialmente pericolosi in condizioni di contatto continuo

UNI EN 12477:2006

Guanti di protezione per saldatori

UNI EN ISO 10819:2019

Vibrazioni meccaniche e urti
Vibrazioni al sistema mano-braccio
Metodo per la misurazione e la valutazione della trasmissibilità delle vibrazioni dai guanti al palmo della mano

EN 60903:2003

Scadenza, requisiti e marcature dei guanti per isolamento elettrico

UNI EN 511:2006

Guanti di protezione contro il freddo

UNI EN ISO 11393-4:2019

Indumenti di protezione per utilizzatori di seghe a catena portatili
Parte 4: Requisiti prestazionali e metodi di prova per guanti di protezione


Inoltre, ciascun guanto da lavoro deve necessariamente riportare le seguenti informazioni:

  • nome e marchio commerciale del fabbricante o del rappresentante legale;

  • referenza del guanto da lavoro;

  • taglia;

  • data di scadenza (qualora le prestazioni del guanto antinfortunistico possano essere fortemente modificate nell’anno successivo alla fabbricazione);

  • marcatura CE secondo la normativa vigente.
     

Anche la confezione dei guanti di sicurezza deve riportare le informazioni sopracitate, oltre alle seguenti:

  • indirizzo del fabbricante o del rappresentante legale;

  • pittogrammi relativi al livello di protezione e di applicazione del guanto da lavoro accompagnati dall’indicazione del livello di prestazione e dalla normativa di riferimento.


Ti offriamo i migliori guanti da lavoro antinfortunistici: i nostri MARCHI

Scegliere il giusto guanto di sicurezza non è immediato, sia per gli innumerevoli prodotti presenti sul mercato sia perché sempre più aziende si dedicano alla produzione di indumenti antinfortunistici. Attraverso questa sezione desideriamo fornirti una panoramica dei migliori marchi di guanti antinfortunistici che si contraddistinguono per qualità e affidabilità:

  • Portwest: società leader nella progettazione e nella produzione di abbigliamento da lavoro di sicurezza e di dispositivi di protezione individuale. Fondata nei primi anni del 1900, e pluripremiata nel settore dell’antinfortunistica, vanta una vasta gamma di guanti da lavoro altamente specializzati per la protezione delle mani.
  • Coverguard: azienda esemplare nello sviluppo di indumenti di protezione di altissima qualità. Presente sul mercato appena dopo la metà del 1900, vanta una rete di distribuzione in oltre 40 paesi nel mondo. Il primo guanto da lavoro risale al 1953, da quel momento in poi Coverguard non si è mai fermata dando prove di eccellenza e garantendo sempre prodotti di massima qualità.
  • ATG Gloves: azienda interamente dedicata alla produzione di guanti da lavoro di sicurezza, fonda i suoi valori sulla realizzazione di guanti confortevoli, assolutamente performanti nell’assicurare protezione alle mani e dermatologicamente testati dalla Skin Health Alliance. Il loro cavallo di battaglia è rappresentato dalla tecnologia ADAPT® in grado di termoregolare naturalmente la temperatura delle mani garantendo benessere e un ambiente sempre fresco e asciutto.
  • Guide Gloves: impegnati da oltre 30 anni nella protezione delle mani, pongono particolare attenzione all’innovazione impiegando esclusivamente tecnologie all’avanguardia per la fabbricazione dei loro guanti antinfortunistici.  Sono fortemente impegnati nello sviluppo di nuovi prodotti e di nuovi materiali che garantiscano congiuntamente totale protezione da possibili rischi e sostenibilità.

I nostri suggerimenti dedicati a te

Alla luce di quanto scritto è ormai noto che, se la valutazione dei rischi sul posto di lavoro rivela che l'adozione di misure tecniche preventive e/o organizzative di protezione da potenziali lesioni alle mani e alle braccia non risultano sufficienti, vanno indossate protezioni adeguate ossia, guanti antinfortunistici e maniche di sicurezza.

Di seguito troverai i nostri suggerimenti dedicati a te: